lunedì 6 maggio 2013

Recensione: Sognando Parck Avenue di Tinsley Mortimer


Prezzo:  € 9,90
Pagine: 350
Editore: Tre60
Genere: Romanzo

Minty ha 22 anni, è nata e cresciuta a Charleston e dopo la fine della sua storia sente il bisogno di cambiare vita e si trasferisce a New York. Nella Grande Mela Minty avrà l'occasione di trovare la sua strada, ma non mancheranno le delusioni e soprattutto diverrà vittima del gossip newyorkese!

Sognando Park Avenue è una commedia romantica dal retrogusto amaro, un viaggio nella New York del lusso sfrenato, dei vip, della moda e dei grandi eventi. 
La trama non è molto coinvolgente e forse un po' distante dalla realtà di chi legge, adatta sicuramente a diventare il copione per un film made USA.
La protagonista è una ragazza ventenne appartenente ad una ricca famiglia del Sud e che decide di andare a vivere a New York a cercare lavoro. Una ragazza determinata, che vuole affermarsi e a volte appare anche un pò ingenua... Non è facile riuscire a inquadrare bene Minty, soprattutto perchè a volte appare un pò forzata negli atteggiamenti, soprattutto nel continuo sottolineare come ci si deve comportare perchè le è stato insegnato così... 
Tripp è una ex fiamma giovanile di Minty e con il quale dopo essersi reincontrati ad un party si rifidanza... Un personaggio ambiguo, bugiardo ed egoista, un personaggio che resta però indifferente al lettore.
Scarlett è la mamma di Minty.. Un personaggio forte, forse troppo perfezionista, ma piacevole e simpatico.
Vi sono tanti altri personaggi minori che compaiono pagina dopo pagina, ma nessuno di loro è veramente ben delineato, hanno tratti sfumati e poco approfonditi.
La storia in sè non coinvolge totalmente il lettore, diciamo che non vi sono momenti particolari che colpiscono, i pochi colpi di scena, se così si possono chiamare, non sorprendono e lasciano un pò basito il lettore. 
Purtroppo ci sono alcuni punti poco chiari, come ad esempio quando a Minty viene chiesto di sfilare come modella pur non avendolo mai fatto o di creare delle borse, ma non viene mai specificato se lei fosse o meno capace, si sa che si è laureata, ma non viene specificato in cosa... Come può una ragazza senza esperienza nel campo della moda fare carriera così velocemente?
La Mortimer scrive decisamente bene, ma purtroppo la storia da lei creata è inconsistente e poco emozionante...
Se state cercando una lettura per le vacanze estive che non sia troppo impegnativa e vi faccia rilassare allora Sognando Park Avenue fa per voi, infatti la lettura è scorrevole e nonostante tutto mai noiosa. 




valutazione 5

Nessun commento:

Posta un commento