giovedì 23 luglio 2015

Recensione: Lettere a un Amore Perduto di Iona Grey



Prezzo: € 14,00 -15%
Pagine: 510
Editore: Giunti 
Genere: Narrativa


Due destini uniti e divisi dalla seconda guerra mondiale: due innamorati che grazie a una lettera rivivono l'ultimo atto di una struggente storia d'amore nel romanzo di esordio di Iona Grey.
Fra una città devastata dalla guerra, una vecchia casa abbandonata nel cuore di Londra, e il Maine, dove un anziano aviatore ripensa a quella ragazza inglese amata molti anni prima, si alternano le appassionanti vicende del primo romanzo d'amore di Iona Grey. 

Commovente e struggente, Lettere a un amore perduto ci racconta la storia di una passione così forte e intensa da oltrepassare i confini del tempo e della distanza, soltanto per ritrovare la donna amata.
Ansimante e a piedi scalzi, Jess si lancia in una corsa disperata per le strade di Londra: nel buio, la seguono i passi martellanti di Dodge, l’uomo che la tiene in pugno e la maltratta. Rifugiatasi in una casa abbandonata, tra vecchie tazze di porcellana e arredi démodé, Jess si sente avvolta da una quiete irreale… finché una mattina qualcuno fa scivolare tra la posta una busta di carta avoriata. Aprendola, Jess si ritroverà fra le mani la più struggente lettera d’amore che abbia mai letto. Che ne è stato della donna a cui sono indirizzate quelle frasi appassionate? E chi è quell’uomo che non ha mai perso la speranza di rivedere il suo unico, grande amore?
Per Jess sta per iniziare un viaggio emozionante che la porterà nella Londra del 1943, durante la seconda guerra mondiale, dove si incrociano i destini di Dan, giovane aviatore americano, e Stella, una ragazza inglese piena di vita e di sogni. Un amore immenso ma che pare impossibile: l’unico modo per rimanere uniti sono le lettere che si scriveranno ogni giorno... fino a quando Stella, inspiegabilmente, smetterà di rispondere. Con l’aiuto di Will, giovane e affascinante assistente legale, Jess decide di provare a realizzare l’ultimo desiderio del vecchio aviatore. Una ricerca che porterà i due ragazzi molto lontano…


Il romanzo è ambienta a Londra,la città in due epoche diverse. La devastazione del dopoguerra e i giorni nostri un po' cupi e pericolosi.

La protagonista iniziale è Jess, giovane cantante di talento che ingenuamente ha creduto ad un balordo come Dodge. La sua vita era decisamente desolante e per liberarsene è dovuta scappare a gambe levate nel vero senso della parola. Risulta essere una donna forte ma rassegnata, troverà la forza per ribellarsi e troverà aiuto dalle persone più impensate come l'aitante avvocato Will che deve rintracciare i proprietari di quella casa.
Il suo lato romantico e la voglia di emergere dal torpore che la invade sono ridestate dalle lettere trovate nella casa abbandonata e avrà il desiderio anzi il bisogno di dare un finale a quella storia d'amore.
Queste missive la catapulteranno nella Londra della seconda guerra mondiale dove una storia d'amore struggente ed impossibile vede coinvolta Stella e Dan.
Stella è decisamente la protagonista di tutto il libro e seguiremo la sua storia grazie alle informazioni tratte dalle lettere.
La sua vita non è mai stata facile e appena vede un barlume di felicità all'orizzonte il destino cambia gli eventi.
Sposata con il curato del paese ,non per amore ma per necessità, non sa cosa sia l'amore e quando casualmente incontra l'aviatore americano Dan sarà sopraffatta e spaventata da un sentimento bruciante e totale.
Lei è più forte di quello che credeva ma capisce che c'è molto di più fuori dal paesino e lontano dalle menti grette e ristrette dei suoi abitanti.
Sarà combattuta tra i suoi sentimenti e i suoi doveri ma la voglia di vivere, di amare e di essere amata avrà la meglio.
La loro relazione clandestina e "inappropriata" finirà bruscamente grazie all'intervento della guerra prima e del marito di Stella poi.
Ma l'amore che provano è vero e sincero e la lontananza non lo fa sopire minimamente.
L'autrice mette in evidenza gli stenti e le privazioni a cui la popolazione era costretta a causa del conflitto, le donne avevano il ruolo di angeli del focolare sottomesse in tutto e per tutto alle regole dei mariti se non si adeguavano venivano emarginate e additate come poco di buono. 
I personaggi femminili sono i più delineati e approfonditi mentre Dan e il marito di Stella sono descritti piuttosto superficialmente
Sappiamo qualcosa solo di Will, cosa prova e come la vita lo abbia messo alla prova rendendocelo irrimediabilmente simpatico.
Un corollario di personaggi secondari crea uno scenario molto vario e reale in entrambe le epoche.
La Grey nel romanzo tocca due tematiche molto delicate con estremo tatto: l'omosessualità e l'handicap mentale. 
Tabù e vergogna per l'epoca ,ma estremamente attuali e difficili anche oggi, mettendo in risalto la difficoltà nell'affrontarle e la paura del giudizio della società.
La storia scorre veloce e coinvolge molto il lettore, i dialoghi sono ben dosati e le ambientazioni molto verosimili.
Lo consiglio a chi ha voglia di fare un tuffo in un amore passato talmente grande e forte da esistere ancora.



valutazione 4








3 commenti:

  1. Mi ispira tantissimo :) sono contenta sia nella wishlist :)

    RispondiElimina
  2. Si è vero, sembra molto carino :)

    RispondiElimina
  3. anche a me è piaciuto molto, nostalgico e romantico senza essere stucchevole

    RispondiElimina